Ossa ricreative per cani: tutto quello che c'è da sapere

Le ossa ricreative per i cani sono un ottimo modo per alleviare la noia del proprio cane e sono davvero ottime anche per la sua salute! Ecco cosa c’è da sapere.

Ammettiamolo, la maggior parte dei cani si annoia e gironzola per casa tutto il giorno, aspettando che i propri padroni tornino a casa dal lavoro.

Anche se si lavora da casa, i cani probabilmente hanno ancora un sacco di tempo libero a loro disposizione, e questa è una delle ragioni per cui aspettano con ansia l’ora di cena: è una pausa emozionante nella loro giornata, anche se per la maggior parte dei casi solo davvero molto veloci nel mangiare e poi tornano immediatamente a dormire.

La vita spesso non ci permette di fare come vogliamo e, per quanto possiamo impegnarci, non possiamo sempre passare tanto tempo con i nostri cani come vorremmo. Eppure tutti desideriamo poter fare in modo che essi si annoino il meno possibile e si divertano.

A cosa servono le ossa ricreative

Strappare un bell’osso è una delle migliori attività che il proprio cane possa fare. A chi non mai capitato di essere coinvolto nella lettura di un libro interessantissimo al punto da trascorrere ore intere pur di divorarlo?

Questo è esattamente ciò che rappresentano le ossa ricreative per i cani: un modo rilassante per trascorrere il tempo, ridurre i momenti in cui il cane abbaia eccessivamente e anche per fare un po’ di esercizio.

Strappare e masticare le ossa è una super attività di costruzione muscolare per un cane ed aiuta ad irrobustire il collo e la spina dorsale, inoltre le ossa sono anche spazzolini da denti naturali ed attraverso la masticazione viene rimossa la placca e il tartaro dai denti e l’alito si rinfresca.

Ma non è importante soltanto prendere un vecchio osso, è importante soprattutto il tipo di osso che si dona al proprio cane.

Se si sceglie l’osso giusto allora si regala al proprio cane un pomeriggio di attività divertenti, se si sceglie l’osso sbagliato il cane potrebbe anche finire al pronto soccorso.

Non bisogna spaventarsi di fronte a questa affermazione, bisogna solo scegliere un osso che corrisponda alle dimensioni e alle abitudini di masticazione del proprio cane in modo tale che esso diventi il suo migliore amico.

Vediamo ora come scegliere l’osso giusto.

Come scegliere il tipo di osso adatto al proprio cane

Esistono due tipi di ossa ricreative per i cani: ossa lunghe e ossa piatte.

  • Le ossa lunghe sono le ossa che si trovano normalmente nelle gambe e nelle ali degli animali, esse sono fatte per sostenere il peso dell’animale e per questo tendono ad avere una superficie dura e liscia insieme a un centro pieno di carichi di midollo. Le estremità sono morbide e contengono molta cartilagine.
  • Le ossa piatte sono le ossa trovate nella colonna vertebrale, nelle costole, nel bacino e nella spalla, sono più morbide delle ossa lunghe e non contengono più il midollo, inoltre hanno anche superfici più contorte. Personalmente preferisco dare ai miei cani ossa piatte, per le ragioni che andremo ad illustrare.
  • Scegliere la misura dell’osso più adatta: la dimensione dell’osso e del cane determinano quanto sia adatto un tipo di osso al cane stesso. In generale, le ossa ricreative sono date in aggiunta ad una dieta equilibrata ed il cane non dovrebbe eccedere nel consumo per evitare di assumere troppo calcio, ciò significa che idealmente l’osso dovrebbe essere abbastanza grande da poter essere spolpato bene senza però intaccare troppo la parte dura.

Cani di grossa taglia

Le ossa di mucche, alci e altri animali di grossa taglia sono generalmente buone scelte per i grandi e aggressivi masticatori. Per i cani di grossa taglia sono indicate le ossa del collo del manzo, le ossa delle costole di manzo e le ossa del bacino.

Se non si è schizzinosi e sicuri di non terrorizzare i propri vicini di casa, si possono persino scegliere le teste di manzo, di pecora o di capra, reperibili facilmente nei mercati etnici.

Cani piccoli e medi

Le ossa di animali più piccoli come cervi, capre, maiali e agnelli possono essere mangiate dai cani più piccoli, ma non dalle razze più grandi, quindi se il cane è di taglia piccola o media, queste potrebbero essere adatte per il consumo quotidiano.

Le scelte sicure includono ossa di costola di manzo, ossa di collo di agnello – che sono molto carnose – costole e teste di maiale o agnello.

Le ossa di pollame sono per lo più commestibili per tutte le taglie di cani, ma mentre possono essere un buon pasto, non dovrebbero essere utilizzate come ossa ricreative.

Ora parliamo un po’ della sicurezza.

La sicurezza prima di tutto

Le ossa da masticare, sebbene siano sicure, possono creare problemi nel caso in cui non fossero quelle adatte. Ecco alcuni suggerimenti per aumentare la sicurezza del passatempo preferito del proprio cane.

Ossa cotte: assolutamente mai!

Non dare mai al proprio cane ossa cotte di alcun genere, perchè sono dure e friabili e possono facilmente causare la rottura dei denti: anche i cani alimentati con crocchette possono godere di un buon osso crudo senza paura di diarrea o batteri se si sceglie l’osso giusto.

Blocchi intestinali

Le ossa lunghe hanno estremità morbide che contengono più cartilagine che ossa e non sono sempre una buona scelta: la cartilagine può infatti accumularsi nelle viscere e se il proprio cane non è abituato allora potrebbe finire dal veterinario per un clistere o necessitare addirittura di un intervento chirurgico per rimuovere il blocco.

Segni di occlusione possono includere gonfiore, una postura curva e frequenti tentativi infruttuosi di defecare o vomitare. È importante essere consapevoli di questi rischi o, meglio ancora, non dare questi tipi di ossa (come i femori) ai cani di grossa taglia.

Denti rotti

Le ossa lunghe sono piuttosto dure sulla superficie e possono rompere i denti del cane. Le ossa piatte sono una scelta migliore per cani di taglia medio-grande perché sono molto più morbidi e difficili da frantumare.

Le ossa piatte durano anche di più perché hanno superfici interessanti e scoscese che nascondono la carne meglio delle ossa lunghe, rendendo la masticazione molto più interessante.

Poiché le ossa si seccano e possono anche diventare fragili, pertanto diventano pericolose e non è consigliato lasciarle in giro per giorni, ma gettarne i resti poco dopo il loro consumo.

Dissenteria

I cani che non sono abituati alle ossa, oppure che ne mangiano in eccesso, possono soffrire di feci molli. Questo è normalmente causato dal midollo ricco e grasso all’interno dell’osso.

Le ossa lunghe contengono più midollo delle ossa piatte, quindi le ossa piatte possono essere una scelta migliore se le feci molli sono un problema.

Stipsi

Mangiare grandi quantità di ossa può causare stitichezza nei cani e si potrebbero notare scariche bianche o giallastre, o anche feci gialle e liquide, pertanto è importante tenere sotto controllo il proprio cane per assicurarsi che stia rosicchiando la carne e non masticando troppo osso.

In generale, se il cane mangia più di un osso ricreativo del previsto, basta dare da mangiare più carne e meno ossa per i due pasti successivi, questo accorgimento servirà ad equilibrare i suoi minerali, tra cui calcio e fosforo.

Tossine

E’ assolutamente non indicato dare al proprio cane ossa degli animali vecchi in quanto sono maggiormente predisposti ad essere pieni di tossine e sostanze inquinanti., è molto meglio trovare ossa di animali giovani, idealmente nutriti con erba, ancor di più se provenienti da agricolatura biologica.

Dove acquistare le ossa

Le ossa vendute nei negozi di prodotti per animali sono decisamente poco economiche, tuttavia si possono trovare le ossa ricreative per i cani gratuitamente o molto economiche nei seguenti luoghi.

    1. Negozio di alimentari: i negozi più grandi avranno carcasse intere e smaltiranno le ossa; non bisogna aver timore a chiedere perchè la maggior parte delle volte si potrebbe ottenere anche una borsa stracolma di ossa gratis.

    2. Macellaio: normalmente dal macellaio le ossa si pagano, ma se si è dei buoni clienti il macellaio potrebbe essere più generoso. Vale la pena chiedere sempre e non arrendersi solo perchè non sono esposte in vetrina.

    3. Mercato etnico: molte culture amano le ossa e un giro nel mercato etnico potrebbe portare a una incredibile scelta di ossa squisite per il proprio cane.

    4. Negozio di alimenti per animali domestici: se la spesa non è un problema, è possibile acquistare le ossa in qualsiasi negozio di alimenti per animali domestici, l’importante è assicurarsi che siano crudi ed evitare ossa bianche sterilizzate oppure quelle affumicate.

C’è una bella giornata di sole in arrivo? Perché non regalare al proprio cane un bel pomeriggio sotto il sole, masticando una sana e deliziosa sorpresa?

Scoprirai che il tuo cane è stanco e felice dopo aver passato la giornata con un osso … e non c’è niente di meglio di un cane stanco e felice con la pancia piena!

Sul sito di Naturavetal potete trovare tanti ottimi articoli da masticare: naturavetal.it/shop/it/canis-plus-per-il-cane/snack-spuntini

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − 13 =